Thursday, December 14, 2017
 
Parere Tributario

Il nostro team di dottori commercialisti ed avvocati tributaristi elabora quotidianamente pareri fiscali on line.     

Richiedere la redazione di un Parere non costa nulla, descriva per cortesia in via analitica, univoca e chiara il Suo caso.  

E’ nostro impegno esaminarlo nel più breve tempo possibile (max entro 8 ore lavorative) e ricontattarLa per comunicarLe eventuali tempi ed oneri per la redazione del parere tributario (Le comunichiamo se l’esito di fattibilità è positivo o no).  

Non sempre è possibile fornire una assistenza esaustiva, Vi sono dei casi che non lo consentono: non è nostra attitudine far sostenere ai nostri clienti un esborso pecuniario quando non siamo sicuri della loro tutela e soddisfazione finale.    



 

 
 Print  
Minimize
Divulgazioni ed aggiornamenti da Networkfiscale.com

Vendite di beni su piattaforma ecommerce (es Amazon) di terzo soggetto e pagamento delle Commissioni per servizi logistici da non assoggettare ad IVA

Caso Amazon: Quando ha sede in Lussemburgo e rappresentante fiscale in Italia come chiedere la non applicazione dell’IVA

la redazione 0 17801 Article rating: 5.0

Fattispecie disciplinata dall’articolo 17 comma secondo DPR 633/1972 e dalla Risoluzione 21E  emessa il 20 febbraio del 2015 dalla Agenzia delle Entrate, Argomento: Irrilevanza del documento emesso con partita Iva italiana dal rappresentante fiscale di un soggetto passivo estero residente in Lussemburgo (CEE)

Come rimediare alle fatture errate Reverse Charge in F24? Le istruzioni pratiche del ravvedimento operoso

Guida fiscale Reverse Charge 2017

Avv. Giorgia Ardia 0 28841 Article rating: 5.0

Se la fattura è stata emessa in violazione del regime di inversione contabile, senza aver assolto al pagamento dell’IVA oppure avendovi provveduto, com'è possibile rimediare?  

Iva indetraibile: è costo deducibile

Guida Fiscale alla deducibilità dell'IVA indetraibile

Dott. Alessio Ferretti 0 41501 Article rating: 5.0

 Ai sensi dell’art.19 del DPR n.633 del 1972, l’Iva assolta sulle fatture di costo genera una variazione numeraria neutrale ai fini reddituali (è la fattispecie in cui l’imposta risulti pienamente detraibile). Qualora, invece, l'imposta assolta è parzialmente o totalmente indetraibile, la stessa viene inquadrata nel rispetto delle norme tributarie come onere accessorio o costo generale ed influisce direttamente sul reddito d’esercizio.

 

Guida all'uso del Marchio collettivo nel mondo enogastronomico

Vademecum per professionisti ed aziende

Avv. Giorgia Ardia 0 12162 Article rating: 5.0

Il turista enogastronomico ricerca non solo la degustazione e la  conoscenza  del prodotto locale ed i suoi abbinamenti con il vino  ma anche le  informazioni sul  territorio di produzione, nel quale cerca un’esperienza di vita a contatto con identità e risorse ed è quindi un utente attivo nella partecipazione a fiere, sagre ed eventi culinari del posto. Tutte queste esigenze trovano la perfetta sintesi e soddisfazione nel marchio collettivo, che nello scenario del Made in Italy sposa divinamente il cosiddetto “enoturismo”, attirando  nel nostro Paese capitali esteri elevatissimi.  Vediamo perché questo Brand apre le porte a nuove opportunità di business e con incrementi in alcuni casi anche sensibili di fatturato.

RSS
Inviaci il tuo quesito fiscale
ti chiediamo cortesemente di descrivere il caso in modo dettagliato. Così facendo ottimizzaziamo tempo e risorse, grazie
Minimize
Contatti & Recapiti
 






Minimize
Free counters!
Il Network    |   Parere tributario on line   |   Due Diligence   |   Chi Siamo   |   Contatti & Recapiti
Copyright 2011 - 2017 Network Fiscale S.r.l. a socio unico